TRIO: Tutti i corsi
Italiano English Français
Non sei collegato.
martedì, 12 dicembre 2017
Numero di corsi: 2008
Pagina:  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18 ...101   ()
  • Il modulo è articolato in due lezioni, dove sono affrontati i seguenti argomenti: nella prima lezione i concetti di base relativi alla teoria degli algoritmi intesa come strumento per la risoluzione di problemi tramite lo sviluppo di software; nella seconda lezione le conoscenze di base teoriche e pratiche riguardanti il coding e i linguaggi di programmazione facendo riferimento a Scratch.
  • Il corso illustra le caratteristiche e i principi ispiratori della Costituzione della Repubblica italiana, soffermandosi sul significato e la portata applicativa di alcuni principi fondamentali della Carta Costituzionale (artt.1-12).
  • II corso illustra i concetti generali relativi allo stile comunicativo, soffermandosi sulle varie tipologie di comunicazione e le diverse classificazioni degli stili. Infine saranno presentate le fasi del processo di vendita secondo il modello AIDA e la gestione del cliente nel post vendita per capire come la percezione di valore sia un elemento critico e sfuggente del mercato dei consumi. Inoltre saranno presentati i principali concetti di persuasione e i meccanismi psicologici coinvolti in tali processi.
  • Il corso illustra i concetti generali relativi al tema della comunicazione frontale e telefonica, partendo da un’analisi dei principali concetti di “marketing relazionale”, basato sull’orientamento alla relazione con il cliente o Customer Relation Management (CRM), per arrivare ad apprendere le nozioni di base sull’attività di front office. Infine saranno presentati i concetti generali relativi al tema della comunicazione telefonica nell’ambito del front office e delle diverse modalità con cui può essere inserita nelle strategie aziendali.
  • Il corso illustra le caratteristiche principali sul tema della cittadinanza attiva mostrando come rendere concreta la partecipazione consapevole di una persona alla vita politica della comunità di riferimento e il suo pieno inserimento nella rete civica di diritti e doveri.
  • Visualizza la Scheda Catalografica
    Accedi alla demo
    Aggiornamenti del corso: 15 giugno 2016, 10:59
    Il corso illustra i concetti generali relativi relativi al tema del lavoro odierno, partendo da un’analisi dei principali mutamenti del lavoro nel corso della storia fino ad oggi. Infine saranno presentati i concetti generali relativi al tema dello smartworking, un sistema innovativo e flessibile di lavoro che offre particolare libertà organizzativa ai lavoratori.
  • Il corso illustra i concetti generali relativi al tema delle differenze di genere nel mondo del lavoro, cercando di fare chiarezza sui fattori discriminanti tra sesso biologico, identità di genere, differenze di genere e orientamento sessuale. Inoltre analizza le cause di stress legate ai fattori di disuguaglianza di genere.
  • Il corso illustra i concetti generali relativi all’imprenditoria femminile. Più precisamente ne saranno delineate le caratteristiche in termini di evoluzione storica, aspetti distintivi rispetto alle aziende guidate da uomini, motivazioni e risorse sottostanti, diffusione, incisività e produttività. Inoltre saranno affrontati i principali provvedimenti giuridici diretti a promuovere l’uguaglianza e le pari opportunità per uomini e donne sul lavoro e delineate la Politica, le Iniziative Comunitarie, le azioni, i Comitati e le Associazioni volte a incentivare l’imprenditoria femminile.
  • Il modulo è suddiviso in tre parti: la prima parte è dedicata ad acquisire le conoscenze di base delle definizioni di violenza di genere e delle forme di violenza contro le donne; la seconda parte è dedicata all’analisi il fenomeno dello stalking; la terza parte è dedicata alle strategie di contrasto e di intervento nei confronti dello stalking.
  • Visualizza la Scheda Catalografica
    Accedi alla demo
    Aggiornamenti del corso: 12 febbraio 2016, 12:21
    Il modulo è suddiviso in tre parti: la prima parte è dedicata ad acquisire le conoscenze di base sui rischi e i pericoli connessi all’utilizzo della rete e le definizioni di bullismo e cyberbullismo; la seconda parte è dedicata all’analisi sul fenomeno del cyberbullismo; la terza parte è dedicata alle strategie di contrasto e di intervento nei confronti del cyberbullismo.
  • Il modulo affronta il tema del marketing digitale legato al settore agroalimentare ed è suddiviso in tre parti: la prima parte è dedicata agli strumenti con i quali attivare un commercio online e a quelli per monitorare la rete; la seconda parte agli strumenti per dare visibilità online alla propria attività, attraverso Google, la strutturazione ottimale dei contenuti e gli investimenti pubblicitari; la terza parte ai social media e le opportunità che questi offrono per essere visibili online.
  • Il modulo è suddiviso in tre parti: la prima parte è dedicata ad acquisire le conoscenze di base delle definizioni di violenza di genere e delle forme di violenza contro le donne; la seconda parte è dedicata all’analisi il fenomeno dello stalking; la terza parte è dedicata alle strategie di contrasto e di intervento nei confronti dello stalking.
  • Il modulo è articolato in quattro lezioni, dove sono affrontati i seguenti argomenti: nella prima lezione gli atti di programmazione per l'impostazione del bilancio, con particolare attenzione ai bilanci di previsione; nella seconda lezione come apportare le modifiche al bilancio di previsione nel corso dell'esercizio e a cosa servono i fondi speciali e i fondi di riserva e la gestione delle entrate; nella terza lezione la classificazione delle spese e la loro gestione nelle fasi di impegno, liquidazione e pagamento, la chiusura dell’esercizio finanziario con la compilazione del rendiconto generale; nella quarta lezione il controllo di gestione e le fasi che lo caratterizzano.
  • Il modulo è dedicato al turismo per tutti, quel turismo che tiene conto delle persone con specifiche esigenze di accesso, ed è suddiviso in tre parti: la prima parte è dedicata agli aspetti generali del turismo per tutti; la seconda parte alle tipologie e alle esigenze dei turisti con disabilità, ai servizi e ai prodotti adeguati a loro; la terza parte al comportamento da seguire con questo tipo di clienti e alla qualità dell’accoglienza.
  • Il modulo è suddiviso in tre parti: la prima parte è dedicata ad acquisire le conoscenze di base sul turismo cinese nel mondo e in Italia; la seconda parte è dedicata all’analisi del profilo del turista cinese; la terza parte è dedicata alle strategie per attirare il turismo cinese.
  • Il modulo è dedicato alle strategie e alle tecniche attraverso le quali le piccole e medie imprese e le imprese artigiane possono vendere online ed è suddiviso in tre parti: la prima parte è dedicata alla scelta del miglior canale di vendita, marketplace o e-commerce; la seconda parte alle tecniche per promuovere la presenza online e ottenere visibilità su internet; la terza parte alla relazione con il cliente.
  • Il modulo è articolato in quattro lezioni, dove sono affrontati i seguenti argomenti: nella prima lezione il quadro normativo di riferimento sulla lotta alla corruzione nella Pubblica Amministrazione, i compiti e le funzioni dei soggetti istituzionali coinvolti (RPC e ANAC), il quadro delle responsabilità per i responsabili della prevenzione della corruzione e delle altre figure coinvolte; nella seconda lezione la struttura, i contenuti e i destinatari dei Piani Triennali di Prevenzione della Corruzione di Regione Toscana (P.T.P.C.), i settori a rischio di corruzione, le azioni e le misure di prevenzione della corruzione, il contesto di riferimento, l’impatto applicativo delle misure anticorruzione nel Consiglio Regionale toscano; nella terza lezione la normativa in tema di conflitto di interesse, incompatibilità e inconferibilità di incarichi, il Nuovo Codice di condotta dei pubblici dipendenti e i regolamenti di condotta, la responsabilità disciplinare, penale, civile, amministrativa dei pubblici dipendenti, il conflitto di interessi e la corruzione, il danno all’immagine della P.A., le nuove forme di reato introdotte in materia; nella quarta lezione la struttura, i contenuti e i destinatari del Codice di comportamento della Giunta e del Consiglio Regionale della Toscana, i soggetti che intervengono in materia, le disposizioni specifiche del Codice, lo scenario di riferimento.
  • Il modulo è articolato in quattro lezioni, dove sono affrontati i seguenti argomenti: nella prima lezione il quadro normativo di riferimento sulla lotta alla corruzione nella Pubblica Amministrazione, i compiti e le funzioni dei soggetti istituzionali coinvolti (RPC e ANAC), il quadro delle responsabilità per i responsabili della prevenzione della corruzione e delle altre figure coinvolte; nella seconda lezione la struttura, i contenuti e i destinatari del Piano Nazionale Anticorruzione (P.N.A.) e dei Piani Triennali di Prevenzione della Corruzione (P.T.P.C.) in Regione Toscana, i settori a rischio di corruzione, le azioni e le misure di prevenzione della corruzione, il contesto organizzativo, gli interventi e le misure previste in Regione Toscana; nella terza lezione la normativa in tema di conflitto di interesse, incompatibilità e inconferibilità di incarichi, il Nuovo Codice di condotta dei pubblici dipendenti e i regolamenti di condotta, la responsabilità disciplinare, penale, civile, amministrativa dei pubblici dipendenti, il conflitto di interessi e la corruzione, il danno all’immagine della P.A., le nuove forme di reato introdotte in materia; nella quarta lezione la struttura, i contenuti e i destinatari del Codice di comportamento della Giunta e del Consiglio Regionale della Toscana, i soggetti che intervengono in materia, le disposizioni specifiche del Codice, lo scenario di riferimento.
  • Il modulo è articolato in due lezioni, dove sono affrontati i seguenti argomenti: nella prima lezione il funzionamento della posta elettronica certificata (PEC), i vantaggi e gli svantaggi, gli aspetti legati alla sicurezza e il quadro normativo di riferimento; nella seconda lezione lo schema del funzionamento tecnico della PEC, l’infrastruttura tecnologica, i certificati digitali e l’autorità di certificazione e il modo in cui ottenere e utilizzare una casella PEC.
  • Il modulo è articolato in due lezioni, dove sono affrontati i seguenti argomenti: nella prima lezione le tipologie di comunità virtuali, l’interazione sincrona e asincrona, l’importanza del contesto esterno e dell’infrastruttura di rete, le caratteristiche degli utenti di community, i concetti di cyberspazio e massa critica; nella seconda lezione la netiquette, come individuare il tipo di linguaggio nelle comunità virtuali, gli strumenti espressivi per rendere efficace la comunicazione, le modalità di interazione in contesti diversi.
Pagina:  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18 ...101   ()